Sensodyne vs close up dentifricio

Gli americani spendono più di 1,6 miliardi di dollari l’anno sul dentifricio, secondo il sito HealthNews – e la maggior parte dei dentifrici contengono più o meno gli stessi ingredienti. Confronto di Sensodyne e Close-up è un po ‘come confrontare mele e arance comunque perché sono ognuno progettato per fare cose diverse. Il primo, il primo dentifricio per contenere il collutorio, è stato introdotto nel 1967 per migliorare il tuo respiro e dilettare i denti. Sensodyne è specificamente formulato per essere più gentile ai denti sensibili. È anche più costoso di Close-up, e l’American Dental Association non lo ha approvato.

Sensibilità ai denti

Se i denti sono sensibili, è probabile che tu abbia esposto dentina, secondo il sito di Sensodyne. La dentina è porosa, quindi qualunque dentifricio che tu utilizzi può teoricamente scivolare attraverso quei piccoli fori per arrivare al nervo dei denti. Sensodyne coats e protegge il nervo una volta raggiunto. Ma può richiedere diverse settimane e molti spazzoloni per raggiungere questo obiettivo, secondo il sito ConsumerSearch. Il primo piano non fa alcuna pretesa di essere più gentile per i denti sensibili.

Ingredienti chiave

Oltre alle proprietà che possono ricoprire i nervi dei denti, Sensodyne ha ora introdotto gel espanso iso-attivo. Contiene isopentane, un idrocarburo che rende la schiuma dentifricio in modo che possa penetrare aree della bocca in cui il tuo spazzolino potrebbe non essere in grado di raggiungere. La sua versione Pronamel prevede di possedere ingredienti che possono indurire lo smalto e proteggerlo contro cibi e bevande acide. Gli ingredienti chiave del primo piano sono la glicerina e l’alcool – gli stessi ingredienti attivi in ​​colluttorio. Il primo piano afferma inoltre di contenere un sistema di sbiancamento, ma HealthNews sottolinea che la ricerca non ha fornito alcuna prova che un dentifricio in realtà funziona per alleggerire o eliminare le macchie dei denti.

abrasività

L’ingrediente abrasivo nei dentifricio è lauril solfato di sodio, secondo ConsumerSearch. Sensodyne non lo contengono, anche se alcuni consumatori hanno riferito che Sensodyne irritano in ogni caso le loro gengive. Il primo piano contiene lauril solfato di sodio e HealthNews riferisce che è uno dei dentifrici più abrasivi sul mercato. Un dentifricio abrasivo può sciacquare lo smalto dentale, che è una condizione permanente.

Capacità di lotta contro la cavità

Sia Sensodyne che Close-up contengono monofluorofosfato di sodio, una forma di flouride che impedisce cavità e combatte il decadimento dei denti.

Gusto

ConsumerSearch indica che alcuni utenti hanno trovato il gusto e la consistenza di Sensodyne come sgradevole. Comparativamente, i primi piani si considerano degustazioni di grande degustazione e molti consumatori sembrano essere d’accordo.