Vegetariani e malnutrizione

Il “vegetariano” non è un termine di un solo formato. Alcuni vegetariani non toccheranno gli alimenti a base di animali, mentre altri sono buoni per mangiare alcune uova e prodotti lattiero-caseari una volta dopo. Indipendentemente dalla tua ragione per essere vegetariano, quanto più ti stiate con la vostra dieta, più è probabile che si sviluppino carenze vitaminiche e minerali e diventano malnutriti.

Alimenti a base di animali, come la carne, il pollame, le uova e il latte, sono le uniche fonti naturali della vitamina B-12. Gli alimenti vegetali, che sono la base della dieta vegetariana, non contengono alcuna vitamina B-12 naturalmente. A causa di questo, i vegetariani rigorosi hanno un rischio maggiore di sviluppare le carenze di vitamina B-12. Il sito web di Samitivej Sukhumvit Hospital osserva che il 92% dei vegetariani rigorosi si presenta carente nella vitamina B-12, mettendoli a rischio di esaurimento e anemia e aumentando il rischio di malattie dell’arteria coronarica. Per evitare una carenza di vitamina B-12, i vegetariani devono consumare cibi fortificati con la vitamina o prendere un supplemento per ordini del medico.

Il ferro viene trovato sia negli alimenti a base di animali che a base di piante, ma il tipo di ciascuno è diverso. Gli alimenti vegetali contengono ferro nonheme, che è meno facilmente assorbito rispetto al ferro heme che si trova negli alimenti a base di animali. A causa di questo, le diete vegetariane restrittive possono aumentare il rischio di sviluppare anemia di carenza di ferro. La pianificazione attenta e la combinazione di alimenti possono ridurre la probabilità di carenza di ferro. Mangiare fonti di ferro nonheme, come farina d’avena, patate al forno, burro di arachidi e broccoli, con un alimento ad alto contenuto di vitamina C può aumentare la quantità di ferro che il tuo corpo assorbe.

Dal momento che il latte e altri prodotti lattiero-caseari sono una principale fonte di calcio nella dieta americana, i vegetariani che hanno tagliato questo gruppo di alimenti sono più probabili diventare carenti di calcio, che aiuta a costruire forti ossa e svolgere un ruolo nella normale funzionalità muscolare e nervosa. I vegetariani possono soddisfare i loro bisogni di calcio consumando abbondanza di verdure ricche di calcio, come il cavolo, il cavolo cinese, tofu e broccoli e bevande fortificate, come il latte di soia.

La vitamina D funziona con il calcio per mantenere le ossa forti. Ci sono pochi alimenti naturali che contengono la vitamina D e quelli che fanno – tuorli d’uovo, latte e fegato fortificato – non possono essere vegetariani. A causa di questo, i vegetariani rigorosi hanno maggiori probabilità di sviluppare carenze di vitamina D. I vegetariani possono ottenere la vitamina D consumando latte di soia fortificato o attraverso l’esposizione al sole. La tua pelle può sintetizzare la vitamina D quando è esposta ai raggi ultravioletti del sole.

La Vitamina Elusiva B-12

Aumenta il tuo ferro

Calcio Senza Latticini

Ottenere il tuo D