Cosa fa l’aminoacido l-ornitina?

Gli amminoacidi sono costituenti di proteine ​​utilizzati dal vostro corpo per costruire molti tipi diversi di questi composti essenziali. Ma alcuni aminoacidi, tra cui uno chiamato L-ornitina – o, più comunemente, ornitina – possono avere altri ruoli importanti. L-ornitina è fondamentale per la rimozione dei rifiuti corporei, e alcune ricerche suggeriscono che questo aminoacido può contribuire a stimolare il tuo livello energetico e fornire al vostro corpo altri vantaggi significativi.

Il ciclo di urea

Quando le cellule scompaiono composti contenenti azoto come le proteine, producono l’ammoniaca come sottoprodotto. Questo può essere tossico se non rimosso. Nel ciclo dell’urea, le cellule epatiche convertono l’ammoniaca in urea, un prodotto di scarto eliminato dai reni – l’ornitina è al centro di questo processo e conferisce al ciclo il suo nome alternativo, il ciclo dell’oranite. Quando un problema si sviluppa e l’ornitina non può partecipare efficacemente al ciclo dell’urea, potrebbero verificarsi delle condizioni potenzialmente gravi, tra cui una chiamata deficienza di transcarbamilasi di ornitina. Questo raro disordine ereditato si verifica in 1 su 80.000 persone. Interferisce con il ciclo dell’urea, permettendo di accumulare ammoniaca nel sangue e ciò può causare mancanza di energia, convulsioni o altri sintomi.

Vantaggi anti-fatica

I reni convertono l’ornitina in arginina, un altro aminoacido che beneficia il tuo corpo in diversi modi. L’arginina è un precursore di un composto chiamato ossido di azoto, che aiuta a dilatare i vasi sanguigni quando hai bisogno di sangue extra nei tessuti. L’arginina aiuta anche le cellule muscolari di produrre creatina, un composto che devono contrattare. La ricerca suggerisce che consumare extra ornitina può contribuire a promuovere la forza fisica e la resistenza. Ad esempio, uno studio pubblicato nel numero di novembre di “Nutrition Research” ha rilevato che i soggetti sani che hanno preso l’ornitina aggiuntiva hanno sperimentato meno stanchezza da un esercizio fisico rispetto a un gruppo placebo. Gli autori hanno concluso che l’ornitina promuove l’utilizzo più efficiente di energia da parte delle cellule e lo consiglia come integratore nutrizionale per prevenire l’affaticamento.

Altri effetti

La ricerca di laboratorio suggerisce che L-ornitina possa avere altre funzioni importanti e potenzialmente utili nel tuo corpo. Uno studio pubblicato nel numero di agosto del “Journal of Chirurgical Research” ha rilevato che l’integrazione di animali da laboratorio con ornitina ha migliorato la guarigione delle ferite, un effetto che gli autori hanno attribuito alla produzione più rapida di collagene, un composto importante nella formazione di nuovi tessuti connettivi. Un altro studio in cui gli animali da laboratorio consumavano L-ornitina extra, pubblicata nel numero di novembre 2011 di “Nutrition and Neuroscience”, ha scoperto che l’aminoacido ha attraversato la barriera emato-sangue e ridotto il comportamento ansietico negli animali rispetto ai controlli. Questi risultati promettenti da studi di laboratorio hanno ancora bisogno di conferma nei soggetti umani.

Fonti di cibo

L’ornitina è chiamata un aminoacido non essenziale perché il tuo corpo può produrlo. Come parte del ciclo di urea, le cellule del fegato producono ornitina dall’aminoacido arginina, che si consumano in molti cibi diversi. Le fonti alimentari di ornitina comprendono carne, pesce, uova e prodotti lattiero-caseari, e soprattutto le buone fonti di arginina includono tacchino, arachidi, soia, albume d’uovo e semi di sesamo. I supplementi di L-ornitina sono disponibili anche dai negozi di alimenti per la salute e sono generalmente considerati sicuri, anche se non è stata stabilita alcuna dose efficace minima. Se avete domande su L-ornithine, discutili con il medico.