L’indice glicemico della pasta

Poiché il tuo corpo digerisce la pasta più lentamente di molti altri alimenti amidacei, la pasta ti offre energia sostenuta senza causare fluttuazioni nel tuo zucchero nel sangue. La classifica della pasta sull’indice glycemic – una scala utilizzata per valutare gli effetti degli alimenti sui livelli di glucosio nel sangue – può essere inferiore al pane o alle patate, a seconda di quanto tempo si consente la cottura della pasta. Quando si utilizza l’indice glicemico per pianificare i pasti, è possibile includere molte forme di pasta senza aumentare l’effetto complessivo del pasto sul tuo zucchero nel sangue.

Indice glicemico

L’indice glicemico, o GI, fornisce un metodo per valutare gli effetti degli alimenti contenenti carboidrati sul livello di glucosio nel sangue. Il GI classifica i cibi su una scala da uno a 100, a seconda di quanto velocemente e significativamente aumenta lo zucchero nel sangue dopo averli mangiati. Molti prodotti a base di farina, come il pane, hanno un elevato valore GI. Il valore GI per la maggior parte dei tipi di pane varia tra i 70 ei 75, secondo i dati della Fondazione Index Glycemic. Il valore GI di pasta varia tra i 43 ei 61, con valori per la maggior parte dei tipi che si muovono a metà degli anni ’50.

Struttura molecolare

Anche se la pasta, come il pane, è fatta di farina, la struttura degli amidi in pasta rallenta la digestione, che dà a molti tipi di pasta un GI inferiore al pane. Secondo la Glycemic Index Foundation, la pasta è unica tra i carboidrati in quanto le sue molecole di amido sono racchiuse in una rete di glutine, una forma di proteina presente nel grano. Questa struttura molecolare rallenta la conversione dei carboidrati della pasta in glucosio durante la digestione, il che comporta un valore GI più basso.

tipi

Il tipo di pasta che si mangia e la lunghezza del tempo che si consente di bollire influiscono sul valore GI di questo alimento. La maggior parte delle forme e dimensioni della pasta ha un valore GI tra i 30 ei 60 anni, afferma la Fondazione per l’Indice Glicemico. Le tagliatelle di riso asiatiche come udon o hokkien hanno anche un valore GI a basso valore medio. La maggior parte delle forme di pasta può essere considerata “carboidrati lenti”, il che significa che i loro carboidrati lentamente digeribili forniscono energia senza causare un rapido aumento del glucosio nel sangue.

Preparazione

Il sovraccarico della tua pasta influisce sulla qualità degli amidi e può aumentare il suo valore GI. Più si cuoce un alimento amidaceo come la pasta, più digeribili diventano gli amidi, il che significa che il tuo corpo converte i suoi carboidrati al glucosio più rapidamente. Per evitare di aumentare il valore GI della pasta, bollirlo solo fino a quando non è al dente, o leggermente stabile e masticabile, suggerisce la Fondazione per l’Indice Glicemico.

raccomandazioni

In un articolo del 2002 pubblicato in “The American Journal of Nutrition”, il Dott. F. Xavier Pi-Sunyer afferma che la variabilità dei valori GI nelle diverse forme e larghezze di pasta rende difficile fare raccomandazioni alimentari su questo alimento nel suo complesso Basato sui suoi effetti glicemici. Sia che consideriate o meno il valore GI della pasta durante la pianificazione dei pasti, i carboidrati complessi della pasta forniscono energia con poco grasso. Provate le versioni a grana intera di pasta, che contengono la fibra, le vitamine ei minerali dei noccioli di grano originali.

Yogurt e salute vaginale

Anche se c’è limitata ricerca sulla relazione di yogurt con la salute vaginale, mangiare yogurt o inserirlo nella vagina è un popolare rimedio popolare per le infezioni vaginali. Le colture in yogurt probabilmente aiutano a prevenire e curare le infezioni vaginali causate dai batteri, ma non ci sono prove sufficienti per suggerire che aiutino con le infezioni da lieviti.

Probiotici

Lo yogurt è ricco di batteri salutari, o culture vive, chiamate probiotici. I batteri della famiglia Lactobacillus si trovano naturalmente nella vagina, in modo da molti studi di probiotici e di salute vaginale si sono concentrati su Lactobacilli. Inoltre, la maggior parte degli studi sulla salute vaginale e sui probiotici si sono concentrati sulle colture piuttosto che sul yogurt, di per sé.

Infezioni da lieviti

La maggior parte delle donne presenta almeno una volta la candidiasi, o l’infezione del lievito, della vulva o della vagina, secondo il Medline Plus di National Institutes of Health. Un infezione da lievito è una sovrapposizione di un fungo, di solito Candida albicans, normalmente presente in piccole quantità nella vagina. Le infezioni da lieviti sono di solito trattate con creme antifungini o supposte di tipo over-the-counter. Alcune donne combattono le infezioni da lievito ricorrente. Il “Journal of Family Practice” ha riferito che gli studi esistenti non supportano l’uso di yogurt o supposte contenenti Lactobacillus per prevenire le ricorrenze delle infezioni vaginali del lievito, tuttavia Medline Plus consiglia di mangiare yogurt o di prendere integratori probiotici se siete antibiotici, Aumenta il rischio di infezioni da lieviti.

Vaginosi batterica

La vaginosi batterica è un’infezione comune nelle donne in età fertile, secondo i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Spesso colpisce le donne in gravidanza, che hanno maggiori probabilità di avere bambini prematuri o inferiori se sono infettati. Si verifica quando i batteri Lactobacilli, o buoni, sono superati da batteri cattivi nella vagina. Di solito viene trattato con antibiotici, ma spesso si ripete dopo il trattamento. In una recensione pubblicata sul “Journal of Lower Disease Tract Genital”, i ricercatori hanno osservato che la maggior parte degli studi hanno dimostrato che mangiare alimenti ricchi di probiotici o applicare probiotici topically può aiutare a prevenire o trattare la vaginosi batterica.

Utilizzando Yogurt

Mentre lo yogurt non può aiutare a prevenire o trattare tutti i tipi di infezioni vaginali, probabilmente non farà male. Il “Journal of Family Practice” indica che non è stato dimostrato che né mangiare yogurt né usare supposte probiotici abbiano effetti collaterali negativi significativi. Basandosi sugli studi, GoAskAlice.org consiglia di mangiare 8 once di yogurt al giorno, prendendo integratori probiotici o somministrando circa 1 cucchiaio di yogurt alla vagina. Utilizzare yogurt semplice poiché lo zucchero può incoraggiare la crescita del lievito.

Cosa mangiare e bere dopo l’esercizio

Una sessione di sudorazione in palestra lascia la maggior parte delle persone affamate e assetate. Anche se non si sente la fame, uno snack e bevande post-allenamento sono fondamentali per ripristinare l’energia e le sostanze nutritive del corpo. Evita uno snack ad alto contenuto di grassi e calorie che possa negare tutto il lavoro duro che hai fatto. Invece, optare per un nutriente cibo post-allenamento con una bevanda idratante.

Il corpo ha bisogno di acqua e livelli di glicogeno restaurati dopo una sessione di esercizi. Il tuo snack o pasto post-pasto aiuta a ricostituire quei livelli. La proteina e i carboidrati creano una combinazione post-allenamento che aiuta nel recupero del corpo. I muscoli che vengono idrati e nutriti con carboidrati e proteine ​​sono più in grado di recuperare, secondo una relazione del American College of Sports Medicine e dell’American Dietetic Association pubblicata nel numero di marzo 2009 di “Medicina e Scienza in Sport e Esercizio”. Questo potrebbe aiutare i tuoi livelli di energia e preparare il tuo corpo per esercitare il giorno dopo.

L’assunzione di liquidi dovrebbe verificarsi durante e subito dopo l’allenamento. Questo mantiene i livelli di idratazione durante tutto l’allenamento. Lo spuntino o il pasto post-allenamento dovrebbero avvenire poco dopo aver completato l’esercizio. L’ACSM e ADA raccomandano di mangiare uno spuntino di carboidrati 30 minuti dopo l’allenamento, la cui quantità dovrebbe essere di 0,5 a 0,7 grammi di carboidrati per libbra di peso corporeo. Dovresti avere un pasto nelle prime due ore dopo il tuo allenamento per il recupero più efficace. L’aspettare troppo a lungo per mangiare potrebbe rendere più lungo il processo di recupero.

Uno spuntino o un pasto che combina carboidrati e proteine ​​colpisce entrambe le fonti di cibo primarie raccomandato dopo un allenamento. I cracker a grani completi forniscono uno spuntino pieno di carboidrati. Abbinare i cracker con burro di noci, tacchino, tonno o formaggio per proteine. Una frullata di frutta con yogurt è un’altra fonte di proteine ​​e carboidrati. Mescolare frutta congelata, yogurt e una piccola quantità di dolcificante fino a che gli ingredienti non siano lisci. È anche possibile utilizzare un agitazione proteica come base con frutta aggiunta per più sapore. Se non ti piace bere il tuo frutto, mescolare pezzi di frutta fresca con una ciotola di yogurt. La rivista “Fitness” raccomanda una combinazione di burro di arachidi e banane. Spalmare il burro di arachidi direttamente sulla banana o lisciare su un bagel di grano intero e in alto con fette di banana.

L’acqua è un modo efficace per sostituire i fluidi perduti durante l’allenamento. L’acqua spegne la sete senza sentirsi spessa o zuccherina. MedlinePlus.com raccomanda almeno 1/2 tazza d’acqua durante l’allenamento ogni 15 minuti che esercitate. Seguire la routine di esercizio con più acqua. Gli atleti che esercitano più intensamente o per periodi più lunghi potrebbero preferire una bevanda sportiva con elettroliti per idratare e aumentare i livelli di energia. Il latte al cioccolato è un’altra opzione di bevanda dopo l’allenamento suggerito dalla rivista “Fitness”. Il latte contiene acqua idratante, più proteine ​​e carboidrati. Il succo idrata anche aggiungendo carboidrati dopo l’allenamento.

Perché l’esercizio dell’alimentazione è importante

Time Frame per l’alimentazione post-allenamento

Idee post-allenamento snack

Bevande post-allenamento

L’impatto sociale di essere una mamma teenager

Secondo KidsHealth.org circa un milione di ragazze adolescenti nascono negli Stati Uniti ogni anno. Oltre ai rischi fisici e alle difficoltà finanziarie, le mamme adolescenti presentano anche importanti cambiamenti sociali. L’Accademia Americana di Psichiatria Infantile e Adolescente sottolinea che i sentimenti di rabbia, negazione e colpa sono comuni per le mamme adolescenti. Queste emozioni e le richieste di un nuovo bambino possono essere estremamente difficili da superare.

prontezza

Essere una mamma adolescente può portare le ripercussioni sociali che si estendono nell’età adulta. Una grande percentuale di mamme adolescenti esce dal liceo. Infatti, secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, solo il 50 per cento delle madri adolescenti ottiene il diploma di scuola superiore quando raggiungono i 22 anni. La caduta di scuola per gestire la gravidanza o la cura di un neonato può impedire ad una madre adolescente di apprendere le competenze necessarie per l’età adulta e di ottenere un lavoro. Senza istruzione adeguata, si lotta ancora di più per sorgere sopra un crescente rischio di povertà.

Vita sociale

Prendersi cura di un nuovo bambino richiede un sacrificio di sonno, spese e tempo. Per una mamma teenager che era stata precedentemente impegnata in attività sociali, potrebbe essere un cambiamento sciocco improvvisamente essere in grado di partecipare a molte attività extracurriculari. La quantità di isolamento che sente può essere direttamente correlata al coinvolgimento del padre del bambino o di altri membri della famiglia. Con un sacco di aiuto finanziario o offerte per aiutare con il bambino, alcune mamme adolescenti sono ancora in grado di godere di una vita sociale e possono vedere amici o partecipare alle attività in modo semi-regolare. Tuttavia, alcune mamme adolescenti si trovano sopraffatti dal loro nuovo stile di vita e dovranno lavorare per fare nuovi amici che hanno più in comune con.

considerazioni

Le mamme teenager sperimentano un cambiamento sociale anche durante la gravidanza. I cambiamenti di stile di vita richiesti in gravidanza significa che le attività con bere o fumare non sono più un’opzione, e il resto supplementare necessario in gravidanza può ridurre l’energia disponibile per il tempo trascorso con gli amici. Infine, gli alti livelli di stress che vengono con l’anticipazione del nuovo bambino possono rendere difficile la fruizione delle attività extracurriculari.

raccomandazioni

Per ridurre al minimo l’impatto sociale negativo, la comunicazione con un sistema di supporto solido è essenziale per una mamma teen. Se l’adolescente sta vivendo le sfide della parentela, assicurarsi di avere accesso a un consulente. La comunità potrebbe offrire programmi in cui può connettersi con altri ragazzi nella sua situazione, e alcune scuole hanno programmi che permettono di completare la sua istruzione durante l’assunzione di assistenza gratuita o poco costosa.

Subway salse nutrizione

Un ristorante a catena con sedi in tutto il mondo, la metropolitana offre una vasta gamma di panini caldi e freddi. Il menù comprende una varietà di salumi, formaggi e condimenti. Molti dei panini includono anche una salsa o un vestirsi per migliorare il sapore. Alcune salse sono scelte migliori di altri, ma molte delle tue opzioni sono troppo alte nel grasso, nel sodio o nello zucchero per essere considerati sani.

Salse di base

La maionese contiene 110 calorie e 12 grammi di grasso, di cui 2 grammi sono saturi, per cucchiaio da tavola. Il mayo ha anche 70 milligrammi di sodio per cucchiaio da tavola. Ordini la leggera maionese e taglierai quei numeri a 40 calorie e 4,5 grammi di grasso, di cui 1 grammo è saturo. Tuttavia, il mayo leggero ha 80 milligrammi di sodio per servire. Poiché un’assunzione di grassi saturi elevata è associata ad un aumento del rischio di malattie cardiache, la senape potrebbe essere un’opzione migliore, grassa. Un servizio da 2 cucchiaini serve 5 calorie e quasi nessun grasso, anche se contiene 115 milligrammi di sodio.

Salse Salsa Salse

Avete cura del ranch sul tuo sub e prenderai 110 calorie e 12 grammi di grasso, di cui 2 grammi sono saturi, per servire. Il ranch contiene anche 210 milligrammi di sodio, che è il 14 per cento dei 1.500 milligrammi di sodio si dovrebbe limitarsi a ogni giorno, secondo l’American Heart Association. Troppo sodio può aumentare la pressione sanguigna e aumentare il rischio di attacco cardiaco. La salsa di casa, che è Zesty Italian, contiene 110 calorie, 12 grammi di grasso, di cui 1,5 grammi sono saturi e 170 milligrammi di sodio, per servazione.

Signature Salse

La salsa sud-ovest di chipotle contiene 100 calorie, 10 grammi di grasso, di cui 1,5 grammi sono saturi e 220 milligrammi di sodio per servazione. La salsa di cipolla dolce senza grasso ha 40 calorie e nessun grasso, anche se ha 85 milligrammi di sodio. Alcuni ristoranti della metropolitana potrebbero offrire salse supplementari, come il barbecue, il formaggio blu o il bufalo, e la maggior parte di essi è alta in sodio e alcuni contengono anche una quantità malsana di grassi o di zucchero.

Opzioni aggiuntive

Vinaigrette di vino rosso o una pioggerella di olio d’oliva sul tuo sub è una scelta più nutriente rispetto alla maggior parte delle salse. Questi forniscono una buona dose di grassi insaturi di sangue sano e, nel caso dell’olio d’oliva, non aggiungere sodio al tuo sub. Potresti provare la senape di miele senza grassi se stai guardando l’assunzione di grassi, ma capisci che contiene anche 6 grammi di zucchero per servire, che è di circa 1,5 cucchiaini da tè. Le donne dovrebbero limitare la loro assunzione di zucchero a 6 cucchiaini o meno al giorno e gli uomini dovrebbero fermarsi a 9 cucchiaini da tè, secondo l’American Heart Association. Troppo zucchero può portare a un aumento di peso malsano.

La migliore campeggio tenda in arizona

L’Arizona è uno stato unico in quanto contiene montagne, alti deserti e una parte del deserto di Sonora. I tende da campeggio Hardcore possono trovare aree remote desertiche nella parte meridionale dello stato per vedere nulla ma stelle di notte. Nella metà settentrionale dello stato si trovano montagne boscose in diversi parchi nazionali e statali. Arizona è anche la patria di una delle più famose e meraviglie naturali del mondo, il Grand Canyon.

Il Gran Canyon

Indubbiamente l’attrazione naturale più popolare in Arizona è il Grand Canyon. Anche se milioni di visitatori vedono ogni anno il Canyon, in questo parco ci sono pochissimi campeggi. Sul South Rim in Arizona, i campeggiatori hanno tre opzioni. Ci sono i campeggi di South Rim Mather e Desert View. Coloro che cercano un campeggio diurno più robusto potranno ottenere un permesso di ritorno dal Backcountry Permit Center, che vi permetterà di accamparsi fuori dai campeggi designati. Controlla con il servizio del parco nazionale per tariffe e disponibilità stagionali dei campeggi e dei permessi di ritorno.

Campeggio invernale

Secondo “Outside Magazine”, uno dei posti migliori per far passare la tua tenda nel sud-ovest americano è tra le formazioni rocciose sorprendenti all’interno del Monumento Nazionale di Chiricahua. Situato nel paese minerario di rame vicino a Bisbee, Arizona, al confine con il Messico, Chirachaua è un’auto da due a tre ore da Tucson, Arizona. Il deserto di Sonoran offre temperature calde per tutta l’inverno. Il campeggio organizzato all’interno del parco ospita 18 tende.

Foresta Nazionale del Coconino

Quasi 2 milioni di ettari di foresta di montagna aspettano appena fuori Flagstaff nel nord dell’Arizona. La foresta è stata protetta fin dal diciannovesimo secolo e comprende numerose aree protette e le cime di San Francisco. Per una visione indimenticabile, i redattori del sito d’avventura “Great Outdoors” suggeriscono di mettere la tua tenda al Prato di Lockett sulle cime di San Francisco nel mese di ottobre quando gli alberi di aspen variano i colori.

Deserto dipinto

Una delle aree più remote e belle dell’Arizona è la parte nordorientale dello Stato, dove si trova la foresta pietrificata e il deserto dipinto. Queste aree sono ricche di storia storica dell’India e importanti scavi geologici e archeologici. Da alberi pietrificati a rocce multicolori, vedrete formazioni e minerali naturali in questa zona che non vedrete altrove. Il campeggio delle tende è consentito nell’area desertica del Parco Nazionale della Foresta Petrified. Avrete bisogno di ottenere un permesso dal centro visitatori per rimanere nel parco durante la notte. Assicuratevi di prendere l’alba del sole attraverso il deserto dipinto per vedere come ha ottenuto il suo nome.

Cabeza Prieta Rifugio Nazionale della Riserva Naturale

Per alcuni dei campeggi più lontani della tenda si possono trovare in Arizona, provare i 1.000 miglia quadrate del deserto di Sonoran lungo il confine con il Messico. Nel rifugio della fauna selvatica non esistono campi da campeggio formali, ma è possibile inserire una tenda finché è più lontano di un quarto di miglia da qualsiasi sorgente d’acqua, in quanto conservati per la fauna selvatica. Per entrare nel National Wildlife Refuge, dovrai ottenere un permesso e firmare una rinuncia perché le porzioni del rifugio contengono ordini militari non esplosivi.

Gli effetti dell’altitudine su asma

Un cambiamento di scenario è spesso una pausa di benvenuto. Ma per le persone con asma, trascorrere del tempo in un ambiente ad alta quota può causare effetti inaspettati. Con una pressione d’aria ridotta ad alta quota, l’aria è più sottile e c’è meno ossigeno disponibile per respirare. Anche la temperatura e l’umidità dell’aria tendono ad essere inferiori alle alte quote. Questi cambiamenti ambientali possono influenzare le persone con asma. Quando il sistema respiratorio sta adattandosi ad alta quota, questo può portare ad aggravarsi i sintomi di asma. L’umidità ridotta, tuttavia, può risultare vantaggiosa per coloro che soffrono di asma allergico.

Sistema respiratorio e alta altitudine

L’elevata altitudine è generalmente considerata 8.000 metri o più sopra il livello del mare. Quando l’altitudine aumenta e la pressione dell’aria scende, la quantità di ossigeno disponibile con ogni respiro diminuisce. Ciò porta ad una caduta della concentrazione di ossigeno nel sangue e nei tessuti. Il tuo corpo risponde a questi cambiamenti in vari modi. Quasi immediatamente, il tasso e la profondità del tuo respiro aumentano. Anche la frequenza cardiaca aumenta. Si verificano anche altri adattamenti meno evidenti, tra cui la pressione arteriosa aumentata nei polmoni. Questo aumento localizzato della pressione sanguigna può aiutare i polmoni a raccogliere più ossigeno con ogni respiro, ma può portare a problemi se eccessivi.

Asma aggravazione ad alta quota

Le modifiche nel corpo che si verificano ad alta quota possono rendere peggiori i sintomi di asma, in particolare con l’esercizio fisico. Studi scientifici hanno dimostrato che l’esposizione a breve termine ad alta quota può aggravare l’asma. Uno studio pubblicato nel novembre 2002 in “JAMA Internal Medicine” ha riferito che tra i viaggiatori che hanno subito un attacco di asma durante i loro viaggi, il 18 per cento ha rilevato l’altitudine come un trigger e 43 trekking identificati. Uno studio pubblicato nell’ottobre 2013 in “Thorax” ha scoperto che tra le 18 persone con asma, l’esposizione ad alta quota e basse temperature durante una spedizione arrampicata ha portato ad un piccolo aumento di ostruzione delle vie aeree e moderatamente aumentati sintomi di asma. Tuttavia, i ricercatori hanno concluso che il freddo era probabilmente un contribuente più significativo ai risultati che all’alta altitudine.

Asma allergico ad alta altitudine

Mentre l’esposizione a breve termine ad alta quota potrebbe peggiorare l’asma, l’esposizione a lungo termine può portare a un miglioramento dell’asma allergico. Ciò è legato principalmente all’assenza di acari della polvere da casa ad alta quota. Uno studio pubblicato nel giugno 1996 in “Thorax” ha rilevato che dopo un mese che viveva ad alta quota, 16 bambini con asma allergica avevano una ridotta infiammazione e la reattività delle vie aeree. L’aria sottile e ad alta quota può anche migliorare il flusso d’aria attraverso le vie aeree, rendendo più semplice la respirazione. Mentre questo studio non è stato studiato ad alta quota, uno studio pubblicato nell’agosto del 1999 in “Chest Journal” ha mostrato un miglioramento dei sintomi nelle persone che hanno subito un grave attacco di asma quando hanno respirato una miscela di elio-ossigeno sottile, simile all’aria ad alta quota.

Viaggiare in alta quota con l’asma

Ci sono una serie di precauzioni che puoi assumere se avete asma e viaggiare in una zona ad alta quota. Le linee guida pubblicate nell’estate 2009 in “Medicina e Biologia ad Alta Altezza” suggeriscono che l’asma debba essere stabile e ben controllato prima dell’esposizione ad alta quota. Raccomanda inoltre di continuare la terapia asma regolare. Dovresti avere accesso a droga salvataggio caldo e secco e evitare esercizi intensi ad alta quota. Se i sintomi si verificano ad alti livelli e non risponde all’autoterapo iniziale, le linee guida raccomandano di richiedere immediatamente assistenza medica. Parlate con il medico prima di viaggiare ad un’altitudine elevata, per una valutazione specifica e raccomandazioni.

Cera d’odore puzzolente

Una sostanza appiccicosa che aiuta a preservare l’ascolto rivestendo i canali degli orecchini, la porcellana in genere possiede un odore distintivo e mite. L’orecchio che ha un odore insolito o fallo generalmente indica un problema che potrebbe variare in gravità da un lieve accumulo di cera ad un timpano rottura potenzialmente grave. Scopri i fatti su una cortina d’odore puzzolente, comprese le possibili cause, i sintomi accompagnanti e il corso più probabile del medico.

I fatti

L’oculare idrata la pelle sensibile che fodera i canali dell’orecchio e protegge le orecchie da batteri e oggetti stranieri. Le ghiandole speciali nel terzo esterno del canale dell’orecchio producono il materiale ceroso, che poi si mescola con il sudore e le cellule della pelle per creare la sostanza che conosci come vaschetta. L’oculare può essere asciutto o bagnato e varia dal colore nero e marrone scuro a quello arancio e giallo, a seconda di fattori quali la tua razza, l’età e la salute generale.

Le cause

La cuvetta irritabile può derivare da molteplici cause, incluse le infezioni alle orecchie, la cera duro compattata e un timpano rottuto. Un’infezione esterna dell’orecchio o l’orecchio del nuotatore si verifica spesso quando l’acqua viene intrappolata nel canale dell’orecchio, portando ad un’infezione batterica. La cera compatta può svilupparsi nell’orecchio indipendentemente dalla tua età, ma in genere si verifica più spesso nelle persone anziane e di bisogni speciali, secondo l’American Academy of Family Physicians. Un timpano rottuto può svilupparsi dopo un’infezione dell’orecchio medio, o potrebbe verificarsi a causa di una lesione alla testa, rumori o bruschi cambiamenti nella pressione dell’aria.

Sintomi

I sintomi che si verificano con la tua disturbata cera doltica potrebbero aiutare a indicare la causa dell’odore della paraffina. Il dolore alle orecchie che peggiora quando ti stringi delicatamente sulla parte esterna del tuo orecchio in genere indica un’infezione esterna all’orecchio, osserva MayoClinic.com. Il dolore che aumenta gradualmente la gravità e poi improvvisamente si ferma senza preavviso spesso accompagna i timpani rotture, specialmente nei bambini. Altri sintomi che potrebbero verificarsi con la paraffina odorosa, comprendono la perdita di orecchi chiara, sanguigna o colorata, un orecchio, rumori o squillare nell’orecchio e una perdita parziale dell’udito.

Diagnosi e trattamento

Nella maggior parte dei casi, la paraffina odorosa richiede un viaggio al medico curante. Il medico chiederà i sintomi e la storia medica e utilizza un otoscopio per visualizzare il canale uditivo e il timpano. Nel caso in cui il medico non possa vedere il timpano, potrebbe essere necessario utilizzare strumenti specializzati e un microscopio per rimuovere manualmente la cera dorsale che blocca il canale dell’orecchio. Il trattamento varia a seconda della causa del tuo odore, ma può includere antibiotici e eardrops attuali. In alcuni casi il medico può scegliere di farti riferimento a un otorinolaringoiatra, un medico specializzato che fornisce assistenza continua per problemi di salute dell’orecchio.

avvertimento

Non tentare mai di rimuovere manualmente l’erpice da bruciore per tentare di determinare la causa dei problemi dell’orecchio. Scavare in un orecchio infetto con oggetti appuntiti come tamponi di cotone o tappi di penna potrebbe peggiorare un’infezione da orecchio o portare ad un timpano rottura. Assicuratevi di informare il proprio medico se soffri il diabete o che hai tubi auricolari in posizione, poiché la rimozione manuale è il metodo di estrazione preferita di cera in queste situazioni, rileva l’American Academy of Otolayrngology-Head and Neck Chirurgia.

Quale formaggio è più basso nel colesterolo?

Una buona fonte di proteine ​​e calcio di costruzione dell’osso, il formaggio può certamente avere un posto in una dieta equilibrata. La moderazione è tuttavia fondamentale perché il formaggio contiene anche il colesterolo e il grasso saturo, entrambi i quali possono aumentare i livelli di colesterolo nel sangue. Imparare il contenuto di colesterolo di vari formaggi per aiutarti a rispettare il limite giornaliero di 300 milligrammi raccomandato per gli adulti sani o il limite di 200 milligrammi per quelli che seguono una dieta a basso tenore di colesterolo.

Un grammo di formaggio cheddar a basso tenore di grassi contiene solo 6 grammi di colesterolo, rendendolo una delle scelte più basse del colesterolo. Per un confronto, un’oncia di formaggio cheddar regolare contiene 30 milligrammi di colesterolo, pari a circa il 10 per cento del limite giornaliero di colesterolo per gli adulti sani e il 15 per cento del limite per gli individui a seguito di una dieta a basso tenore di colesterolo. Altre scelte di colesterolo inferiore comprendono un’oncia di formaggio mozzarella a parte, che contiene 15 milligrammi – rispetto a 22 milligrammi di mozzarella interi – e un’oncia di formaggio provolone con 20 milligrammi di colesterolo. Un grammo di formaggio svizzero è un’altra opzione di colesterolo inferiore con 26 milligrammi. I formaggi a basso contenuto di grassi hanno la minima quantità di colesterolo.

Un grammo di formaggio di feta contiene 25 milligrammi di colesterolo, rendendolo una delle tue scelte migliori nella categoria di formaggi morbidi. Un cucchiaio di crema di formaggio o un grammo di formaggio diffuso ciascuno ha ancora meno con 16 milligrammi di colesterolo. Una tazza di 1/4-tazza di salsa di formaggio contiene 18 milligrammi di colesterolo. Il cottage e la ricotta tendono ad essere più alti nel colesterolo rispetto ad altri formaggi morbidi, con 36 grammi e 125 milligrammi per tazza, rispettivamente.

La quantità di grassi saturi nel formaggio è un’altra preoccupazione. Una dieta ad alto contenuto di grassi saturi può aumentare i livelli di colesterolo complessivo, secondo l’American Heart Association. Per questo motivo, si dovrebbe limitare l’assunzione di grassi saturi al 7 per cento o meno della vostra assunzione calorica totale, raccomanda l’AHA. Un grammo di formaggio cheddar contiene per esempio circa 6 grammi di grassi saturi.

L’opzione per formaggio a basso o ridotto contenuto di grassi non solo taglia l’assunzione del colesterolo, ma abbassa anche quanto grassi saturi si consumano. Se si va con formaggio pieno di grassi, regolare il resto della vostra dieta in modo da non passare i limiti quotidiani. Un altro modo per tagliare quanto il colesterolo e il grasso saturo che consumi con il formaggio è quello di utilizzare meno. Spruzzare una piccola quantità su tacos o burritos e tagliare l’importo in casserole e altre ricette di un quarto a metà.

Formaggi duri e semi-duri

Formaggi morbidi

Considerate il grasso saturo

Formaggio in una dieta sana

Quali vitamine devono prendere i vegani?

Una dieta vegana non consente qualsiasi alimento derivante da fonti di origine animale, come carne, prodotti lattiero-caseari e uova. Alcuni vegani evitano anche il miele e la gelatina, nonché i prodotti prodotti con sottoprodotti di origine animale, come i vini commercialmente prodotti e lo zucchero raffinato. I vegani rappresentano tra il 0,3 e l’1 per cento della popolazione statunitense, secondo il gruppo Vegetarian Resource. Una dieta vegana elimina i grassi saturi e le sostanze chimiche trovate nei prodotti animali, tuttavia i vegani potrebbero aver bisogno di prendere alcune vitamine per evitare le carenze.

La vitamina B-12, una vitamina B complessa, aiuta a trasformare i carboidrati negli alimenti in energia per la riparazione cellulare e le attività fisiche, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Aiuta anche il tuo corpo a produrre grassi che proteggono e proteggono i nervi, impedendo danni alle tossine e ai radicali liberi. Una carenza di vitamina B-12 può causare danni nervosi irreversibili. Poiché i vegani non mangiano prodotti animali, le uniche fonti di cibo affidabili di vitamina B-12, i vegani potrebbero richiedere integratori per evitare una carenza di B-12.

Fonti di vitamina D comprendono pesce, olio di fegato di merluzzo bianco, uova e prodotti lattiero-caseari fortificati. Gli alimenti vegetali non forniscono una fonte naturale di vitamina D, che mette i vegani a rischio di carenza. La vitamina D aiuta il tuo corpo ad assorbire e utilizzare il calcio per costruire e mantenere cellule ossee forti, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Può anche ridurre il rischio di caduta, in particolare tra i cittadini anziani. Una carenza di vitamina D può consentire l’accumulo di calcio nelle arterie, aumentando il rischio di malattie cardiache e ictus.

La niacina, nota anche come vitamina B-3, aiuta nella corretta circolazione del sangue, aiutando il corpo a fornire ossigeno, vitamine e minerali alle cellule del corpo, delle ossa e dei muscoli. Aiuta anche il tuo corpo a metabolizzare nutrienti come carboidrati e grassi derivanti da fonti di cibo. Anche se principalmente in uova, latte, fegato di manzo e pesce, secondo Phyllis Balch, autore di “Prescrizione per la guarigione nutrizionale”, vegani possono derivare piccole quantità di niacina da patate, pomodori e arachidi. Tuttavia, possono richiedere integratori per garantire un’adeguata assunzione di niacina.

Tra i suoi molti usi nel tuo corpo, gli acidi grassi omega-3 creano membrane cellulari nel tuo cervello, regolano la trasmissione del neurotrasmettitore, sostengono i composti antinfiammatori e controllano la coagulazione del sangue. Come acido grasso omega-3 essenziale, l’acido alpa-linolenico o ALA deve provenire da fonti dietetiche che includono olio di semi di lino, olio di semi di lino, olio di canola, tofu, soia, noci e verdure a foglia verde. L’ALA aiuta a produrre altri due acidi grassi omega-3, l’acido eicosapentaenoico, chiamato anche EPA, e l’acido docosahexaenoico, o DHA. Tuttavia, ALA utilizza un processo inefficiente per produrre EPA e DHA che potrebbero non servire le necessità dell’organismo omega-3, secondo la Colorado State University. Poiché EPA e DHA svolgono un ruolo importante nella prevenzione delle malattie cardiache, diminuendo la capacità del corpo di produrre trigliceridi e migliorando la pressione sanguigna, i vegani possono ottenere da integratori o cibi forti, come succo d’arancia e margarina.

Vitamina B-12

Vitamina D

niacina

Acidi Grassi Omega-3